Se questo è un medico

Di Maria Luisa Iannuzzo, medico legale

“Tutti i vaccinabili siano immunizzati con le buone o con le cattive” M. B., infettivologo.
“Mi impegnerò a staccare la spina ai pazienti non vaccinati” C. S., infermiera.
“Gli bucherò una decina di volte la solita vena facendo finta di non prenderla e poi altro che mi verrà in mente” F. B., infermiera.
“Per loro non faccio più le corse, si arrangiassero” S. T., infermiera.
“Io sono molto democratico: campi di sterminio per chi non si vaccina”G. G., dottore.
“Soluzione campi di concentramento e camere a gas” M. R., medico.
“Ricoverare per Covid amici non vaccinati lo trovo uno dei momenti più straordinari dell’umanità” M. R., medico.
“Li intubo senza anestesia poi gli chiedo come stanno” S. D. T., infermiera.
“Sarò felice di mettergli le sonde necessarie negli appositi posti, lo farò con un pizzico di piacere in più” C. M., infermiere.
“Come sorci resteranno chiusi in casa, agli arresti domiciliari” R. B., virologo.
“Il non vaccinato non merita la sanità pubblica”M.B, infettivologo.
“Io spero che quando sua figlia sarà ricoverata, lei si pentirà di ciò che ha fatto”R.B., medico

«Giuro per Apollo medico e Asclepio e Igea e Panacea e per gli dèi tutti e per tutte le dee, chiamandoli a testimoni, che eseguirò, secondo le forze e il mio giudizio, questo giuramento e questo impegno scritto.Di stimare il mio maestro di questa arte come mio padre e di vivere insieme a lui e di soccorrerlo se avrà bisogno e che considererò i suoi figli come fratelli e che insegnerò quest’arte, se essi desidereranno di apprenderla; di rendere partecipi dei precetti e degli insegnamenti orali e di ogni altra dottrina i miei figli e i figli del mio maestro e gli allievi legati da un contratto e vincolati dal giuramento del medico, ma nessun altro.Regolerò il tenore di vita per il bene dei malati secondo le mie forze e il mio giudizio, mi asterrò dal recar danno e offesa.Non somministrerò ad alcuno, neppure se richiesto, un farmaco mortale, né suggerirò un tale consiglio; similmente a nessuna donna io darò un medicinale abortivo.

Con innocenza e purezza io custodirò la mia vita e la mia arte.Non opererò coloro che soffrono del male della pietra, ma mi rivolgerò a coloro che sono esperti di questa attività.In qualsiasi casa andrò, io vi entrerò per il sollievo dei malati, e mi asterrò da ogni offesa e danno volontario, e fra l’altro da ogni azione corruttrice sul corpo delle donne e degli uomini, liberi e schiavi.Ciò che io possa vedere o sentire durante il mio esercizio o anche fuori dell’esercizio sulla vita degli uomini, tacerò ciò che non è necessario sia divulgato, ritenendo come un segreto cose simili.E a me, dunque, che adempio un tale giuramento e non lo calpesto, sia concesso di godere della vita e dell’arte, onorato degli uomini tutti per sempre; mi accada il contrario se lo violo e se spergiuro.»

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Giuramento_di_Ippocrate

10 dicembre 2021